Come scegliere la tua Aloe? Le regole per avere un gel di aloe di qualita’

[grwebform url=”https://app.getresponse.com/view_webform_v2.js?u=SHxcg&webforms_id=12625905″ css=”on” center=”off” center_margin=”200″/]Le regole per avere un gel di aloe di altissima qualità sono poche e semplici:

Le piante di Aloe Vera hanno bisogno di essere coltivate in un ambiente desertico caratterizzato da temperatura costante durante l’ anno così come l’ illuminazione del sole, l’ alternanza giorno/ notte costanti e l’ umidità costante e molto bassa. Questo fa si che le piante non abbiano bisogno di trattamenti chimici o di altro, rimangono sane e forti e il loro unico concime sono gli scarti di lavorazione delle foglie da cui è estratto il gel.

Fattori molto importanti sono anche quelli relativi ai tempi di raccolta delle foglie, poichè solo a piena maturità hanno la maggiore concentrazione di principi attivi e la qualità del taglio strettamente correlata alla qualità del prodotto.

Per evitare che si deteriori o perda la sua caratteristica, il gel di Aloe deve essere stabilizzato a freddo e nel minor tempo possibile dal momento della raccolta. La stabilizzazione è indispensabile tassativamente. Aloe Vera Gel è un prodotto naturale che se lasciato a se stesso subirebbe inquinamento dai batteri ambientali e ossidazione dall’ ossigeno dell’ aria. Ad esempio, se si taglia una mela e la si lascia a contatto con l’ aria, si può notare che dopo poco assumerà un colore scuro (ossidazione) e dopo breve tempo anche un cattivo sapore. Senza il procedimento di stabilizzazione l’ Aloe Vera Gel avrebbe la stessa sorte. Quindi, la stabilizzazione costituisce il metodo di conservazione del gel ad uno stato simile il più possibile a quello originale. Nelle aree desertiche il gel contenuto all’ interno della foglia è ben protetto dalla carnosa scorza verde esterna che previene la perdita di idratazione e la protegge dagli agenti atmosferici. Il migliore gel di Aloe è quello presente nella foglia così com’è, non deve subire trattamenti o manipolazioni che lo alterino. Bisogna attenzionare bene la scelta del proprio gel di aloe affinchè sia identico a quello appena estratto dalla foglia e di massima qualità.

In commercio sono presenti molti prodotti a base di Aloe Vera con polpa tritata, con aggiunta di zucchero e di acqua,  con succo non stabilizzato e contenenti altre parti della pianta (per esempio il colore verdastro di alcuni prodotti nasce dalla presenza della foglia all’ interno).

Solo se la pianta viene lavorata a mano foglia per foglia ci si può assicurare che venga tolta l’ aloina, sostanza altamente irritante per la mucosa intestinale.

L’ Aloe Vera è una pianta grassa con tutti i benefici di cui il corpo umano ha bisogno ma, essendo molto sensibile alla luce e al calore, deve essere conservata in contenitori che mantengono il gel all’ interno con almeno 2 gradi in meno rispetto alla temperatura dell’ ambiente esterno. Il materiale di confezionamento non deve essere nè di vetro nè di plastica, nessun colorante o aromatizzante artificiale deve essere aggiunto al gel nè agenti sbiancanti. Il colore del gel di aloe è simbolo di naturalezza e salute.

 

Per ulteriori chiarimenti ho preparato questo video per te!

 

Per maggiori info sull’ Aloe vera vai qui 

 

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *