Benessere delle articolazioni: mercato in crescita da 7 a 9 miliardi nel 2018

Ricerche di mercato prevedono una crescita del settore legato allo sport e al benessere delle articolazioni da 7 a 9 miliardi nel 2018.

I benefici dei nuovi integratori per il supporto della funzionalità delle cartilagini, per velocizzare la fase di recupero dall’ attività fisica e per diminuire la rigidità dei muscoli sono notevoli.

Ma quali sono gli ingredienti fondamentali e innovativi che combinati tra loro rappresentano una squadra vincente per il nostro apparato muscolo-scheletrico?

Il Dr Francesco Speziale, Fisiatra e Medico dello Sport, Ortopedico Medicina Integrata, OmeopataNutrizionista (Soc. Scientifica Nutriz. Veg. S.S.N.V.) Ass. Ric. Ter. Oncologiche Integrate (A.R.T.O.I.) li sintetizza così:

NEM: derivato dalla pellicola interna del guscio dell’ uovo, è una fonte naturale di condroitina, acido ialuronico, altri glicosaminoglicani e collagene.

Condrointisolfato: sostanza appartenente alla categoria dei Glicosaminoglicani. Fa parte della normale costituzione della matrice extracellulare dei tessuti connettivi, in particolare nella struttura degli aggrecani della cartilagine articolare.

Glucosammina: uno zucchero amminico, importante precursore nella biosintesi della cartilagine che regola la formazione della cartilagine e ne sostiene il metabolismo. Favorisce una maggior produzione di collagene e proteoglicani, stimola la produzione di acido ialuronico sinoviale ammortizzante e lubrificante nel liquido sinoviale.

Acido Ialuronico: è presente nella matrice e ne mantiene il grado di idratazione, plasticità e viscosità, disponendosi in una conformazione aggregata incamerando un notevole numero di molecole d’acqua. E’ anche in grado di agire come sostanza cementante e come molecola anti-urto nonchè come efficiente lubrificante (es. nel liquido sinoviale) prevenendo il danneggiamento delle cellule del tessuto da stress fisici. L’ acido ialuronico (HA) assicura anche un’ adeguata idratazione della pelle. Con il passare degli anni, il nostro corpo produce quantità sempre minori di HA, ecco perchè le articolazioni possono perdere la loro lubrificazione naturale e di conseguenza la corretta funzionalità e la pelle può apparire secca e sciupata. Fino a poco tempo fa, l’ acido ialuronico ad alto peso molecolare doveva essere iniettato perchè il sistema digerente non riusciva ad assorbirlo. Oggi si è ottenuto un acido ialuronico a basso peso molecolare altamente digeribile e del tutto naturale.

BioCurc: Il BioCurc a base di Curcuma longa (turmerico). La Curcuma Longa appartiene alla stessa famiglia dello zenzero (Zingiberacee) ed è una pianta perenne originaria dell’ Asia tropicale detta anche zafferano delle Indie. Dal rizoma si ottiene la polvere di curcuma, responsabile delle proprietà antiossidanti (cattura i radicali liberi attraverso le sue funzioni fenoliche) ed è impiegata anche come colorante. La curcuma con la relativa curcumina è facilmente degradata con basso assorbimento orale e rapidamente metabolizzata ed inattivata dall’ organismo, sotto forma di composto inattivo, il glucuronato.

Il BioCurc rappresenta nutrimento di muscoli e articolazioni; per ottenere i migliori effetti dalla curcuma e dal suo principio attivo,la curcumina, occorre segliere un integratore che contenga la polvere di curcuma opportunamente lavorata per aumentare il suo assorbimento e per proteggerla dalla degradazione.

Roberta Agresti

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *